SAS si è aggiudicata il World’s Most Innovative Company di Fast Company

L'azienda riconosciuta in entrambe le categorie Social Good e Joint Venture

SAS, l'azienda leader negli analytics e nell'IA, è stata inserita all’interno della prestigiosa lista Most Innovative Companies di Fast Company n due categorie. Per la categoria Social Good, SAS ha ottenuto riconoscimenti per il suo impegno ambientale: dalla difesa della foresta amazzonica e della biodiversità del pianeta all'incremento della popolazione delle api. Inoltre, la soluzione innovativa di IoT analytics Flood Prediction and Preparedness realizzata da SAS® e Microsoft Azure ha ottenuto il riconoscimento come migliore Joint Venture.

"Come innovatore negli analytics da oltre 40 anni, SAS è un partner fidato che supporta le organizzazioni nell'affrontare le sfide di business, trasformando i big data in informazioni," afferma Jim Goodnight, CEO di SAS. "Grazie alla nostra curiosità, siamo in prima linea con soluzioni avanzate per creare modi nuovi di guidare l'innovazione per i nostri clienti e partner."

La lista Fast Company Most innovative Companies rende omaggio alle aziende creative che sono state in grado di essere resilienti nell'anno passato e hanno anche trasformato quelle sfide in processi efficienti e di successo. Queste aziende non solo sono sopravvissute, ma sono anche cresciute, creando un impatto sul mercato e sulla cultura in generale.

"In un anno di sfide senza precedenti, le aziende presenti in questa lista hanno mostrato coraggio, ingegnosità e creatività di fronte alla crisi," afferma il Deputy Editor di Fast Company, David Lidsky.

I dati al servizio del bene più grande

Con l'obiettivo di contribuire con la propria tecnologia a creare un mondo migliore, SAS ha intrapreso una varietà di progetti nel 2020 per aiutare a proteggere l'ambiente e utilizzare gli analytics per il bene della società. Lo spirito di innovazione sociale di SAS mira a trovare modi creativi per accelerare il progresso e spingere il mondo verso un futuro più sostenibile. Queste iniziative a impatto sociale non sarebbero possibili senza la passione e la volontà delle persone di SAS.

"In SAS sappiamo quanto sia importante essere in sintonia con le sfide globali e contribuire attivamente a un futuro più sostenibile", afferma Susan Ellis, Brand Director and Head of Social Innovation Programs di SAS. "Consideriamo l'innovazione sociale come un'opportunità per partecipare alla realizzazione di un mondo migliore, utilizzando la nostra tecnologia al servizio del bene e la passione dei dipendenti per fare davvero la differenza."

Alcuni progetti SAS di Data for Good nel 2020

  • Grazie alla collaborazione con NatureServe, SAS impiega gli analytics e l'intelligenza artificiale (IA) per proteggere la biodiversità misurando il grado di pericolo per piante e animali. Con SAS, NatureServe può automatizzare e semplificare il complesso compito di analizzare oltre 7 milioni di specie conosciute di piante e animali presenti sulla terra.
  • SAS e l'International Institute for Applied Systems Analysis (IIASA) stanno affrontando la deforestazione in Amazzonia, valutando le immagini satellitari una alla volta. Ora è possibile rivedere e classificare le immagini satellitari dell'Amazzonia per aiutare a istruire i modelli IA già esistenti volti a individuare le aree di deforestazione, fornendo così un valido supporto nel definire le politiche per la difesa delle foreste. A febbraio i partecipanti provenienti da 95 paesi di tutto il mondo hanno classificato 90.000 immagini con altre 45.000 in arrivo, sottolineando la portata globale di questo importante progetto.
  • In occasione della Giornata Mondiale delle Api 2020, SAS e i suoi partner sono ricorsi a soluzioni di IoT, machine learning e visual analytics per aiutare a sostenere i principali impollinatori mondiali, ovvero le api. Per l'iniziativa World Bee Count, citizen scientist e apicoltori di sei continenti e 69 paesi hanno inviato più di 20.000 immagini di impollinatori per aiutare ad affrontare il grande problema della dimunizione della popolazione delle api.

Prepararsi per le emergenze e proteggere i cittadini

La Flood Prediction and Preparedness Solution, che ha permesso a SAS, in collaborazione con Microsoft, di ottenere il primo riconoscimento nella categoria Joint Venture, ha aiutato la città di Cary, North Carolina, nella raccolta e analisi dei dati proveniente dai sensori, dal meteo e da altre fonti per migliorare il monitoraggio e la previsione delle inondazioni. Come molte altre aree, Cary è particolarmente soggetta a inondazioni dopo ingenti piogge, specialmente durante la stagione annuale degli uragani dell'Atlantico. Normalmente Cary conta sui cittadini per la segnalazione delle allerte in caso di inondazioni e lo staff dedicato processa manualmente le richieste inviando personale qualificato dove è necessario. Per modernizzare il suo approccio e migliorare la previsione delle inondazioni, Cary si è rivolta a SAS e Microsoft.

Cary ha installato in modo strategico dei sensori di livello dell'acqua lungo il suo bacino idrografico e dei pluviometri in diverse strutture cittadine. Utilizzando SAS Analytics for IoT e i servizi di Azure IoT,  è ora possibile visualizzare le inondazioni in tempo reale. Cary è anche in grado di generare ed effettuare il deployment di modelli di previsione e monitorare il ciclo di vita di questi modelli nel tempo. La città può identificare meglio le anomalie come il rialzo delle acque attraverso l'integrazione di dati relativi alle previsioni meteo e ai livelli dell'acqua, inviando allerte anticipate e previsioni di inondazioni sia a Cary, sia alle aree urbane circostanti.

Maggiori informazioni sull'innovazione in SAS e il suo impegno in ambito Data for Good.

SAS

SAS è leader negli analytics. Attraverso software innovativi e servizi, SAS aiuta e ispira i clienti in tutto il mondo a trasformare i dati in conoscenza. SAS fornisce THE POWER TO KNOW®. In Italia dal 1987, ha oggi una struttura di oltre 330 persone operative nelle sedi di Milano, Roma, Venezia Mestre e Torino.

Contatti editoriali

  • SAS Italy
    Valeria Ravani
    PR and External Communication Specialist
    Tel. 02 831 343 22

Back to Top