7 business driver per passare al cloud

I dati sono in costante aumento, i budget in diminuzione e le risorse sempre più ridotte. Ma come facciamo a decidere se un ambiente cloud può esserci d’aiuto? Ecco 7 buone ragioni per passare al cloud.

1. Pianificazione fiscale rigorosa

Le funzioni di Reporting e Budgeting sono sottoposte a continue revisioni: ogni divisione deve giustificare le spese in piani a breve e lungo termine. In molti casi, investimenti e piani di spesa per hardware, software e servizi connessi possono assomigliare a un gioco d’ipotesi. La migrazione verso i servizi cloud, al contrario, è in grado di eliminare le congetture: costi prevedibili che possono essere associati direttamente alle attività di business si traducono in una pianificazione più precisa e affidabile.

2. Aumento dei costi di hardware e software

Mentre il costo effettivo dei processi di elaborazione continua a diminuire, la spesa per hardware e software necessari a gestire il business è in aumento. Ciò che spesso coglie le aziende di sorpresa è il crescente numero di release e aggiornamenti, in particolare per gestire i big data necessari alle attuali esigenze di business analysis. Richieste di progetto e requisiti tecnici crescono più che proporzionalmente.

Cicli di business e fluttuazioni economiche sono un ostacolo ulteriore, insieme alla poca scalabilità di molti data center realizzati per far fronte ai picchi di carico, ma che si trovano poi ad avere capacità di calcolo inutilizzata per la maggior parte dell’anno. Tenere il passo con questi cambiamenti può essere difficile, lungo e costoso. Le organizzazioni che non sono in grado di aggiornare la loro tecnologia con le loro esigenze di business, di fatto ostacolano in modo significativo la propria crescita. I servizi cloud offrono a tutte le organizzazioni la capacità di scalare la propria architettura tecnologica hardware e software in base alle esigenze di business del momento.

 

      Assillo da time-to-value addio. I servizi cloud riducono in modo significativo i tempi di implementazione.

      3. Manutenzione delle Infrastrutture

      Disponibilità e affidabilità sono requisiti fondamentali delle attuali infrastrutture IT. Il mantenimento di prestazioni elevate e dell’affidabilità dei sistemi sono attività time-consuming che richiedono un impegno intenso di risorse che crescono in modo esponenziale con l’aggiornamento di hardware e software. L’infrastruttura cloud permette alle organizzazioni di avere una maggiore disponibilità e affidabilità di risorse a costi ridotti.

      4. Aumento della domanda IT e diminuzione delle risorse

      Le richieste di supporto IT sono numerose e quanto mai disparate all’interno dell’azienda. Stabilire delle priorità diventa una sfida ardua e spesso disperde le risorse IT già esigue. Non solo. Reclutare risorse con competenze e una valida expertise è ancora più sfidante. Affidarsi ai servizi cloud consente alle organizzazioni di avvalersi di esperti qualificati e sempre aggiornati con le nuove tecnologie.

      5. Time to value

      L’adozione di nuove tecnologie può essere un processo complesso e lungo. L’intervallo di tempo tra lo sviluppo e la produzione può essere un ostacolo per le organizzazioni, perché il valore del sistema si misura proprio dal valore che il sistema stesso è in grado di fornire all’organizzazione. I servizi cloud riducono in modo rilevante i tempi di implementazione, che possono essere davvero veloci se non immediati.

      6. Maggiore focalizzazione del business

      L’allineamento delle strategie IT al business porta le aziende a concentrarsi non più su funzionalità hardware e software, ma sugli effettivi benefici di business e sui risultati. La facilità di implementazione dei servizi cloud si traduce in benefici concreti e immediati.

      7. Risk, compliance e sicurezza

      Mettere più risorse a disposizione per soddisfare le esigenze di mobilità, certamente introduce nuovi rischi per le organizzazioni e aumenta in modo significativo i requisiti di conformità e sicurezza. Stare al passo con le normative ai quali l’organizzazione deve sottostare può essere difficile, se non impossibile. Se rischio e compliance possono essere i fattori determinati che guidano la scelta verso la migrazione a un ambiente cloud, ancor più lo sono nella selezione del fornitore di servizi cloud. Un vendor capace di comprendere a fondo le normative applicabili alla specifica attività e capace di indirizzare esigenze di governance e sicurezza sarà un partner prezioso del vostro business.


      Anne Buff

      Anne Buff
      SAS Best Practices thought leader specializing in cloud, data integration, master data management and team building. Anne Buff è su Twitter e su LinkedIn.

      Cloud Generic

      Risorse

      Highlight

      Hai bisogno di servizi cloud cost-effective? Se guardi al cloud come strumento di accesso a soluzioni di business on-demand e cost-effective, SAS Cloud Analytics è la risposta. 3 le modalità di accesso:

      • Software as a service (SaaS)
        Tra i vantaggi, report predefiniti e una rapida implementazione. Gli utenti SaaS possono accedere facilmente e in modo rapido alle applicazioni SAS da qualsiasi dispositivo e ovunque tramite web.
      • Enterprise hosting
        L’enterprise hosting di SAS permette di implementare progetti in modalità altamente collaborativa, con soluzioni di business analytics per progetti specifici.
      • Servizi in remoto
        Sono i servizi rivolti ai clienti che necessitano di esperti in Cloud Analytics per la gestione del proprio ambiente SAS, presente nel data center o in cloud.

      Back to Top