I nostri video


Interviste, riflessioni, approfondimenti.

Data Lovers

In questa serie, giovani professionisti e professioniste condividono la loro passione per i dati, diventando al tempo stesso fonte di ispirazione per futuri data lovers.

  • Giada Baraldi, Data Analyst di BPER Banca, racconta la sua esperienza in ambito analitico e il continuo confronto con i dati per fare sì che i modelli, sviluppati in codice SAS, siano robusti e affidabili.

    Alessandro Iannazzo, Data Analytst in Alba Leasing, racconta quali siano le mansioni principali di un data analyst, le sue principali responsabilità in ambito qualità e reporting e la soddisfazione di scoprire insight sempre nuovi nascosti nei dati.

    Alessandro Raveggi, BI Analyst in Menarini, racconta quali sono gli aspetti legati al mondo dei dati che lo affascinano particolarmente, il significato e l'importanza della sua figura professionale in azienda oltre a condividere consigli per i futuri data lovers.

  • Fabio Biondi, Data Analyst, racconta quali ragioni lo hanno portato a scegliere una professione legato al mondo dei dati, l'importanza rivestita dal suo ruolo e quello di SAS lungo il suo percorso. 

    Davide Marinucci, Programmatore Statistico di Alira Health, racconta quale parte del suo lavoro con i dati ritiene più interessante, come SAS l’ha affiancato nella sua formazione e offre consigli utili ai giovani che si affacciano al mondo dei dati.

    Simona Tomassone, Sr. Data Analyst di Iveco Group racconta come è nata la sua passione per i dati e che cosa la affascina maggiormente di questo mondo.

  • Cristina Merlo, Team Coordinator all'interno dell'Ufficio Big Data & Analytics di BPER, racconta cosa significa essere una data analyst, come si inizia un progetto di data science di successo, e come SAS l’ha aiutata in questo percorso.

    Luca Mancini, Responsabile del team di Data Science in Agos, ci racconta cosa significa coordinare un team di giovani data scientist,  come si inizia un progetto di data science di successo, e quali sono i tre consigli per i futuri data scientist.

    Andrea Brunelli, Jr. Data Scientist in Avvera Finanziamenti, racconta quali sono i motivi che lo hanno spinto a scegliere la carriera di data scientist, quali sono I tre consigli per i futuri data scientist, e come SAS lo ha aiutato in questo percorso.

  • Thomas Bucciarelli, Data Analyst di Bancomat racconta cosa significa essere un data analyst, qual è la parte più interessate del suo lavoro con i dati e come ha applicato SAS in un suo progetto particolarmente significativo.

    Nazarena Cataldo, Lead Statistical Programmer in Chiesi Group racconta come è nata la sua passione per i dati, come ha applicato SAS nei suoi progetti e i suoi 3 consigli per i futuri data scientist.

    Innovation sparks

    Racconti di chi è sempre alla ricerca di risposte e nuovi modi di guardare il business. Testimonianze d’ispirazione su diversi settori, per affrontare le sfide di business con un approccio innovativo.

    • Qualità. Dei dati, dei modelli, degli algoritmi e della cura da porre in ogni fase del ciclo di vita di un progetto. In particolare se si vuole sfruttare le opportunità offerte dall'open source e dalla sua integrazione nei progetti più ampi. Il pensiero di Andrea Beccari, Vice President Exscalate di dompé Farmaceutici e perché ha scelto SAS.

      Alessandro Bonaita, di Generali, sull'impiego e lo sviluppo attuale e futuro dell'Artificial Intelligence: ad esempio la GenAI come nuovo strumento per generare opportunità di business e non solo per offrire un servizio di customer care 24/7. 

      Jury Chechi, allenatore, commentatore tv e, soprattutto, icona dello sport italiano, racconta dell'approccio resiliente assunto dopo gli infortuni pre-olimpici, del gioco di squadra sfidante e costruito con il team tra obiettivi e mille difficoltà che non gli hanno impedito di raggiungere le più importanti soddisfazioni sportive e personali. 

    • Carlo Cipolloni, Information System & INSPIRE Unit Head di ISPRA, racconta quanto siano fondamentali i dati, il cuore del sistema informativo, e l'impatto dell'AI nellla loro corretta gestione, come il mantenimento e la protezione dai pericoli informatici nel lungo periodo.

      Diego Liberati, Research Director Information Control & Biometrical Engineering del CNR, evidenzia perché la collaborazione tra aziende private e mondo della ricerca è fondamentale per entrambi nel perseguire l'opera di innovazione e sviluppo teorico e di prodotto.

      Dal data warehousing degli anni 2000 alla gestione dei dati non strutturati nei Data Lake con SAS Viya: l'evoluzione nella struttura e nell'utilizzo del sistema informatico di Fondazione Policlinico Agostino Gemelli raccontata da Antonio Marchetti, Direzione tecnica, ICT ed evoluzione Tecnologie Sanitarie.

    • Scopriamo insieme la formula magica per la produttività aziendale secondo Marinela Profi, Global AI e GenAI Lead; una combinazione di tecnologia e pensiero proattivo aziendale orientato al risultato che non può fare a meno degli sviluppatori, figure centrali nello sviluppo della GenAI come strumento di collaborazione e accelerazione dei task quitidiani.

      Francesca Strafella, Referente Antifrode AGOS, racconta come mitigare il rischio di frode nella transizione dal canale fisico a quello digitale e come utilizzare i dati digitali all'interno di modellli di Risk Assessment.

      Giovanni Arcuri, Chief Technical, Information & Innovation Officer, Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS, racconta come conciliare mondo tecnologico e quello medico in termini di risorse, persone, formazione e skill e qual è la strategia del policlinico Gemelli per mettere la persona al centro.

    • Come si sta muovendo OPIS in ottica di modernizzazione? Quali sono i principali vantaggi del cloud e come il cloud può abilitare la trasformazione di OPIS? Lo abbiamo chiesto a Paolo Islamaj, IT System Manager, in OPIS.

      Come sta cambiando il ruolo dei dati al servizio al cittadino? Come è possibile gestire in modo innovativo il patrimonio informativo pubblico? Lo abbiamo chiesto a Antonio Barone, CDO and Head of Digital Information Hub (DIH), ARIA.

      Come creare una organizzazione resiliente? Abbiamo rivolto questa domanda a manager di aziende e istituzioni. Scopri le loro risposte.

    • Marinela Profi, Technology Product Marketing Lead and Data Scientist Advocate SAS racconta le principali evidenze sul benchmark Study di The Futurum Group inerenti la piattaforma di AI e analytics SAS® Viya®

      Gli analytics a supporto di strategie e azioni data-driven

      Qual è stata la “spinta curiosa” che ha permesso a Fratelli Carli di mantenere un vantaggio competitivo nel tempo, anche oggi che il modello home delivery è più diffuso? La relazione con il cliente, abilitata dalla cultura degli analytics, è un tassello fondamentale della strategia di Fratelli Carli. Quali domande vi fate, per ottenere ciò che cercate? Queste le domande rivolte a Carlo Carli, General Manager di Fratelli Carli.

      Collaborazione e competenze per servire il cliente al meglio

      Come un retailer con un enorme retaggio nel punto vendita fisico possa ottenere grandi risultati nella customizzazione delle comunicazioni con l’utente? Ei come la segmentazione rispetto ai comportamenti possa portare a enormi risparmi nei costi di promozione e perfino di logistica sui canali ecommerce? Ne parla Matteo Molon, Head of Omnichannel Customer Experience & Ecommerce di Calzedonia.

    • Un’organizzazione Data-Driven

      Paola Pisano, Professoressa di Economia e Gestione dell’Innovazione dell’Università degli Studi di Torino, tratta il tema della cultura orientata al dato all’interno delle organizzazioni come il fattore fondamentale per iniziare una trasformazione data-driven.

      Essere al servizio dei propri clienti, attraverso tutti i canali

      Nell’intervista, Rossana Eredia, Responsabile CRM, Targeting & Customer Program, racconta quali sono le sfide che UnipolSai affronta ogni giorno per supportare sempre meglio i propri Agenti nel rispondere ai bisogni e alle richieste dei clienti.

      Gli analytics per rispondere con efficacia all'emergenza sanitaria

      La Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS utilizza le soluzioni SAS per prevedere gli afflussi in terapia intensiva, capire le eventuali complicanze mediche dei malati di coronavirus, pianificare il lavoro nei reparti.

      Tecnologie

      Racconti di chi è sempre alla ricerca di risposte e nuovi modi di guardare il business. Testimonianze d’ispirazione su diversi settori, per affrontare le sfide di business con un approccio innovativo.

      • Gianluca Diegoli, Strategy Advisor e Adjunct Professor all’Università IULM, intervista Helenio Guiducci, Sr. Solution Advisor Customer Intelligence SAS, che ci spiega come fornire al cliente una Customer Experience di valore grazie all'utilizzo di sistemi di Intelligenza Artificiale e Machine Learning.

        Maria Carla Snaiderbaur, Business Solutions Leader Customer Intelligence in SAS, ci parla di Channel Attribution Analysis.

        Federico Alberto Pozzi, EMEA AI&IoT Leader, SAS, ci parla del valore concreto che le soluzioni di Artificial Intelligence of Things possono portare nel creare intelligenza, generare insight e supportare le decisioni di business.

      • Gli Stress Test sono uno strumento fondamentale per la gestione del rischio nelle banche. Giada Scalpelli, Customer Advisory Risk Management di SAS, ci parla di stress test e del ruolo di SAS in ambito Risk Management.

        Luca Barbanotti, AI & Machine Learning Customer Advisor di SAS, ci parla di predictive analytics e del perché siano fondamentali per facilitare il processo analitico e identificare la migliore strategia di business

        .

        Federica Citterio, Data Scientist in SAS, ci parla di Intelligenza Artificiale e di alcuni ambiti di applicazione della Computer Vision.

        Education & Future

        Imparare oggi, per cambiare il mondo domani. Quando l’innovazione incontra le menti curiose dei giovani, nascono iniziative, percorsi formativi e programmi didattici.

        Video | SAS Italy
        • Master Cesma: ascolta la testimonianza di Luigi Aragona che, durante il Master, è stato colpito in particolar modo dallo sviluppo del pensiero critico e dall’entusiasmante lavoro di team building.

          Master Cesma: ascolta la testimonianza di Davide Nardini che durante il Master ha acquisito competenze, sia tecniche - dalla programmazione, al machine Learning e all’intelligenza artificiale - sia competenze ed esperienze capaci di valorizzare soft skills, team building e problem solving.

          Master Cesma: secondo Enrica Besozzi, il Master è stato per lei una tappa importante del suo percorso universitario che le ha permesso di entrare nel settore lavorativo a cui aspirava: la data science.

        • Master Cesma: ascolta la testimonianza di Solange Bronzini che durante il Master ha avuto modo di approfondire tecniche di analisi e sviluppare conoscenze e soft skills molto utili per il suo lavoro in azienda.