Referenze / Referenze

SAS Institute srl.
Via Darwin 20/22
20143 Milano
Italia
>Tel 02 831 341 r.a.
Fax 02 581 136 40
www.sas.com/italy/success

Referenze

Printer-FriendlyPrinter-Friendly

Referenze

 

Wi-Fi e Visual Analytics: il binomio vincente per monetizzare i big data

Con ZapFi, operatore belga di Tlc, il Wi-Fi diventa motore di marketing. SAS Visual Analytics per trasformare in messaggi one-to-one le informazioni raccolte via mobile in tempo reale.

Nell'era dei big data, il successo si misura sulla capacità di ricavare nuovo valore dal patrimonio informativo esistente. Perché, soprattutto in un quadro difficile come quello attuale, individuare flussi aggiuntivi di ricavi e scovare nella miniera dei big data nuovi filoni da valorizzare diventa un must. Come? Anticipando i bisogni dei clienti. Confezionando nuovi prodotti e servizi. Ascoltando le suggestioni del mercato e rispondendo in tempo reale. È la strada intrapresa dalla belga ZapFi che, attiva nel settore delle reti Wi-Fi a copertura urbana, ha deciso di monetizzare la propria infrastruttura tecnologica mediante una piattaforma di marketing mobile incentrata sui Visual Analytics di SAS.

Michel De CosterDal W-Fi al marketing geolocalizzato
ZapFi propone alle aziende retail una rete wifi gratuita che permette ai clienti di accedere al web, ricevendo in tempo reale sui terminali mobili messaggi e informazioni mirate. "In un certo senso - riassume Michel De Coster, CEO di ZapFi - operiamo come cerniera tra la tecnologia e il marketing, tra il mobile e i big data." L'offerta è indirizzata principalmente a organizzazioni che operano su più siti (come grande distribuzione, catene di ristorazione, banche), a centri di vendita o ad aree con vocazione commerciale. Con ZapFi, le aziende possono contare su una piattaforma wifi che copre i siti di interesse e offre ai consumatori un accesso gratuito al web.

Quando il cliente, nel negozio o nella filiale della banca, si connette e naviga sulla rete, ZapFi raccoglie (in modo anonimo) i dati di navigazione e li converte in un profilo grazie alle tecnologie analitiche di SAS. In un certo senso, dimmi che sito navighi e ti dirò chi sei…

Messaggi one-to-one...
Il vantaggio per l'azienda è duplice. In prima battuta, può migliorare la conoscenza dei clienti in una modalità, per così dire, trasparente e non invasiva, addirittura proponendo un servizio gratuito. In secondo luogo, è in grado di attivare via mobile campagne di marketing one-to-one, con messaggi mirati in funzione dei profili individuati. I messaggi non sono intrusivi, ma diffusi sulla pagina di accoglienza di ZapFi, e in alcuni casi possono essere abbinati a tagliandi sconto su alcuni prodotti: proposta particolarmente efficace quando il cliente si trova già nel punto vendita.

…nel rispetto della privacyGery Pollet
"Invece di pubblicità a pioggia - spiega Gery Pollet, fondatore e presidente di ZapFi - diamo al cliente informazioni contestualizzate, tali da suscitare il suo interesse. In breve, il messaggio giusto alla persona giusta, al momento opportuno e nel sito appropriato." E questo nell'assoluto rispetto delle regole di privacy sul trattamento dei dati personali, perché, come sottolinea Michel De Coster, "Tutte le informazioni che raccogliamo sono aggregate e anonime, nel senso che il dato non è mai associato a un nome preciso."

Analisi predittiva in tempo reale
Per connettersi alla rete wifi, non occorre riempire formulari, ma basta cliccare sulla pagina di accoglienza. "Se chiediamo troppe informazioni - nota Gery Pollet - le persone si disconnettono o danno risposte false." Per determinare i profili dei clienti, ZapFi dispone unicamente di un dato di partenza, cioè il numero di mobile. Ma questo è più che sufficiente grazie all'integrazione con la piattaforma analitica di SAS. "Una volta che il visitatore è connesso, bastano pochi minuti per capire se si tratta di un uomo o di una donna e conoscere le sue preferenze in funzione delle pagine consultate. Maggiore è il numero di pagine, più accurato è il profilo che ne risulta. Siamo chiaramente nel dominio dei big data. Ma non ci interessiamo a tutti i dati di connessione, perché rischieremmo di perderci. In pratica, utilizziamo parole chiave, stabilite con ciascun cliente in rapporto ai suoi attuali obiettivi di marketing."

Scopri SAS Visual AnalyticsReport decisionali e tableau de bord
Come si diceva, al cuore dell'attività di ZapFi risiede SAS Visual Analytics che, insieme a SAS Intelligent Advertising, costituisce la piattaforma d'elezione per analizzare i dati generati dai profili degli utilizzatori e dalle loro attività online. Il risultato è uno strumento potente, fatto di report decisionali, dati segmentati e tableau de bord, che permette all'azienda di targettizzare efficacemente il pubblico per le campagne di marketing via mobile, inviando messaggi pertinenti e utili attraverso la piattaforma di pubblicità ZapFi. "Grazie a SAS - conferma Gery Pollet - e alla sua tecnologia analitica tra le più avanzate del mercato, siamo in grado di analizzare grandi volumi di dati in tempo reale, di valutare in modo grafico i risultati e di instradare velocemente messaggi legati agli specifici profili dei consumatori."

Alla scoperta di trend nascosti
Si tratta, per di più, di uno strumento utile a individuare tendenze e configurazioni nascoste nella massa dei dati. A titolo di esempio, una agenzia bancaria ha scoperto che il 40% di coloro che si connettevano alla rete wifi abitavano nelle vicinanze, ma non erano clienti. La banca ha scelto di mantenere aperta la connessione alla rete, nella speranza di convertire questi "clienti di prossimità" in aperture di nuovi conti correnti.


Verso ZapFi 2.0
ZapFi ha costruito la propria crescita sulla tecnologia wifi che, più stabile e veloce rispetto alle connessioni 3G e 4G, rappresenta ancora la grande maggioranza delle connessioni web via mobile. "Allo stato attuale - aggiunge Gery Pollet - il wifi è nettamente più preciso della tecnologia mobile nella geolocalizzazione degli utilizzatori." E in effetti, conoscere la localizzazione con una precisione di uno o due metri è il modo migliore per inviare messaggi realmente pertinenti. Ma l'azienda guarda ancora più lontano e sta lavorando con numerosi operatori europei, fissi e mobili, alla nuova versione 2.0 di ZapFi. "Non ci concentreremo solamente sul wifi - conclude Gery Pollet -. Potremo analizzare tutto il traffico dati su una rete, fissa o mobile, e inviare messaggi tergettizzati ai consumatori che utilizzano lo smartphone o il tablet all'interno di un'area commerciale.

Articolo tratto da itasascom 1/2014
Copyright © SAS Institute Inc. All Rights Reserved.

Copyright © SAS Institute Inc. All Rights Reserved.

ZapFi

Esigenza di Business:
Analizzare i dati generati dai profili degli utilizzatori e dalle loro attività online.

Invece di pubblicità a pioggia diamo al cliente informazioni contestualizzate, tali da suscitare il suo interesse. In breve, il messaggio giusto alla persona giusta, al momento opportuno e nel sito appropriato. E questo nell'assoluto rispetto delle regole di privacy sul trattamento dei dati personali.

Gery Pollet

Fondatore e Presidente di ZapFi

Read more:


Testimonianza tratta da

Numero 1/2014