Referenze / Referenze

SAS Institute srl.
Via Darwin 20/22
20143 Milano
Italia
>Tel 02 831 341 r.a.
Fax 02 581 136 40
www.sas.com/italy/success

Referenze

Printer-FriendlyPrinter-Friendly

Referenze

 

Reporting Informatico Internazionale

Efficiente con standard transfrontalieri

Il cliente
Vodafone è un'impresa di rete mobile operativa a livello internazionale con sede a Newbury, Londra.
È il gestore di telefonia mobile più grande del mondo e una presenza di spicco nel mercato attraverso filiali, joint venture, imprese associate e investimenti in Europa, in Medio Oriente, in Africa, nella regione asiatica del Pacifico e negli Stati Uniti.

Al successo dell'impresa si accompagna una continua crescita da cui derivano nuove impostazioni d'esercizio per quanto concerne l'architettura informatica e i processi ad essa collegati, come ad esempio nel caso del reporting. Con Vodafone Global Information Services è disponibile una nuova filiale del gruppo che si dedica con grande perizia a questa e ad altre sfide. La missione di Vodafone Global Information Services, nata nel 2006 all'interno del gruppo Vodafone da tre diverse unità, consiste nell'occuparsi di processi informatici senza intoppi fornendo così un importante contributo alla governabilità dell'impresa.

Si tratta inoltre di una netta riduzione dei costi per hardware, software ed esercizio di tutte le società Vodafone. Allo stesso tempo, i relativi risparmi portano anche a un'efficienza energetica ottimizzata e sono pertanto un netto contributo alla stabilità. Anche i clienti finali godono di una maggiore qualità del servizio e di offerte adeguate al fabbisogno.

Il compito
La crescita molto rapida e l'assunzione di fornitori di rete mobile in numerosi paesi hanno portato inevitabilmente a una struttura complessiva di software eterogenea in Vodafone. La sfida di Vodafone Global Information Services consiste nella standardizzazione per consentire un reporting informatico uniforme e attuale. Indipendentemente dalla sede individuale, l'accesso in base ai ruoli di tutti gli utenti dovrebbe funzionare in modo semplice e senza complicazioni. Partendo dalle sedi di Milano e Ratingen, si trattava di integrare oltre 20 clienti interni, sia società consociate che altre filiali del gruppo.

Tenendo conto della governabilità dell'intera Vodafone IT, Vodafone Global Information Services persegue un'ampia strategia di standard a livello di gruppo, a cui è collegato anche un consolidamento delle prestazioni di servizio. I nuovi servizi devono sostanzialmente rispondere a questi standard da cui deriva un'ulteriore direttiva da tener presente per le attività di consolidamento. La scelta della soluzione di business intelligence, idonea per un'efficiente gestione delle risorse informatiche integrate, era di assoluta importanza strategica in questo contesto.

La soluzione
Al fine di superare la precedente eterogeneità, in Vodafone si è deciso di introdurre SAS IT Resource Management (ITRM). In questo modo si sono poste le basi per una raccolta automatizzata dei dati da tutte le principali applicazioni di gestione del sistema e per l'integrazione in una banca dati unica indipendentemente dall'infrastruttura di base. La semplice creazione di interfacce per molteplici fonti di dati e banche dati, resa possibile grazie a SAS, è un altro chiaro passo avanti per un continuo consolidamento. Inoltre, sono a disposizione valutazioni analitiche. Il reporting informatico internazionale di Vodafone si avvale di un'armonizzazione degli strumenti esistenti per un'architettura complessiva. Attraverso il portale di business intelligence SAS è ora possibile creare codici completi e relazioni in base ai ruoli. Inoltre, si realizza una netta semplificazione della gestione di grosse quantità di dati e la possibilità di integrare in modo flessibile una molteplicità di utenti e abilitazioni di utenti. La riduzione del dispendio manuale, attraverso l'automatizzazione e la standardizzazione, accompagna tale sviluppo.


Michele Casalena
     

In sintesi, l'aver scelto SAS in sostituzione delle soluzioni sviluppate autonomamente ha portato ad un'architettura uniforme, altamente disponibile e performante. "Oggi, a tre anni dall'inizio del progetto, risultano esserci già più del doppio dei dati rispetto a prima. Nonostante questo, siamo stati in grado di aumentare del 50% la velocità di elaborazione con un coinvolgimento di risorse interne nettamente più basso" riferisce Stefan Pannen, Team manager SLA Reporting di Vodafone Global Information Services.

"Particolarmente soddisfacente è il fatto che, oggi, abbiamo a disposizione un'effettiva 'big picture'. Poter avere una visione completa di tutti i processi consolidati è esattamente la situazione che volevamo creare. SAS ci ha aiutati molto in questo". L'opinione di Michele Casalena, Responsabile generale di progetto e committente, Vodafone Global Information Services

Il progetto
Vodafone Global Information Services stessa ha sostenuto il progetto in numerose società consociate a partire da Milano e Ratingen. SAS ha rispecchiato con successo questo approccio internazionale integrando attivamente nella trasformazione sia SAS Italia che SAS Germania. Per la collaborazione vi era una base estremamente costruttiva poiché in entrambe le sedi erano a disposizione, in qualsiasi momento, referenti SAS locali. "Noi operiamo a livello internazionale e perseguiamo l'obiettivo a lungo termine di standard di servizio e informatici globali effettivi. SAS ha risposto all'esigenza correlata di un partner di software assolutamente affidabile in qualsiasi momento e ha fornito un suggerimento concreto per un progetto transfrontaliero", riferisce Stefan Pannen. Regolari videoconferenze e la continua collaborazione diretta nelle due sedi hanno portato a un autentico lavoro di squadra tra le due imprese.

"Per il team di progetto di Vodafone, questa è stata la prima collaborazione internazionale all'interno del gruppo. SAS ha impiegato consulenti sia provenienti dall'Italia che dalla Germania. All'inizio il team complessivo era composto da quattro gruppi con approcci e culture diverse. Nel corso del progetto, il team si è trasformato in un gruppo omogeneo, garantendo così la buona riuscita del progetto", sostiene Ronald Komander, manager di progetto dei servizi professionali di SAS Germania.

Sulla base di questa esperienza e alla luce di un'implementazione SAS rapida e senza intoppi, Michele Casalena sintetizza così la sua impressione sul progetto: "Siamo convinti che la nostra impressione secondo cui SAS era la soluzione giusta per la gestione di fonti di dati eterogenee e per la costruzione di solidi warehouse, abbia trovato conferma. Le soluzioni di reporting e analisi di SAS, in collaborazione con il portale, sono di fatto nettamente migliori rispetto a Oracle BI Suite che utilizzavamo prima".

I vantaggi

  • Armonizzazione degli strumenti di reporting esistenti in un'architettura complessiva
  • Semplice creazione di interfacce per molteplici fonti di dati e banche dati.
  • Gestione semplificata di grandi volumi di dati e di una molteplicità di utenti e abilitazioni di utenti.
  • Riduzione del dispendio manuale attraverso l'automatizzazione e la standardizzazione.
  • Sostituzione di soluzioni sviluppate autonomamente per un'architettura uniforme, altamente disponibile e performante.
  • Standardizzazione
    • Le stesse serie di report sono disponibili per più utenti.
  • Automatizzazione
    • Nessun "prodotto fatto in casa"
    • 50% in meno di risorse necessarie
  • Risparmio
    • Costi per ogni server ridotti del 50%

© Copyright SAS Institute Inc. Articolo non riproducibile senza il suo consenso.

Copyright © SAS Institute Inc. All Rights Reserved.

Vodafone Global Information Services

Esigenza di Business:
Una soluzione di business intelligence capace di gestire ed integrare con efficienza le complesse risorse informatiche del gruppo e consentire un reporting uniforme e attuale.
Soluzione:
Con SAS IT Resource Management il reporting informatico internazionale di Vodafone si avvale di un'armonizzazione degli strumenti di reporting esistenti in un'architettura complessiva.

Oggi, a tre anni dall'inizio del progetto, risultano esserci già più del doppio dei dati rispetto a prima. Nonostante questo, siamo stati in grado di aumentare del 50% la velocità di elaborazione con un coinvolgimento di risorse interne nettamente più basso.

Stefan Pannen

Team Manager SLA Reporting di Vodafone Global Information Services