Referenze / Referenze

SAS Institute srl.
Via Darwin 20/22
20143 Milano
Italia
>Tel 02 831 341 r.a.
Fax 02 581 136 40
www.sas.com/italy/success

Referenze

Printer-FriendlyPrinter-Friendly

Referenze

 

Tariffazione efficiente in tempo reale

Una tariffa competitiva calata sull'esatto profilo del cliente e attenta alle dinamiche complessive del business. ConTe.it, assicurazione diretta del Gruppo Admiral, punta sugli Analytics per attuare le proprie strategie di acquisizione e di fidelizzazione

Mario FerraroUn tasso costante di crescita a due cifre: è il dato che più di tanti altri dimostra il successo delle assicurazioni dirette nel mercato italiano delle polizze RCA. Un successo fatto di molti ingredienti, primi fra tutti la comodità di accesso e l'economicità delle tariffe. Si tratta però di un settore fortemente competitivo. E che richiede agli operatori un notevole impegno in termini di risorse tecnologiche, lavorative e finanziarie. Abbiamo intervistato in proposito Mario Ferraro, Responsabile della Business Intelligence di ConTe.it, l'assicurazione diretta costituita in Italia nel 2008 dal Gruppo Admiral, che con 6mila dipendenti e oltre 3 milioni di clienti è leader nel Regno Unito e presente negli USA e nei maggiori Paesi europei.

Con la diffusione dei comparatori di prezzo online, mi sembra che il pricing sia sempre più un fattore differenziante
Uno dei punti di forza di ConTe.it è proprio l'accuratezza e la competitività della tariffazione. In fase di preventivo, sottoponiamo al cliente un questionario per avere informazioni dettagliate e formulare una tariffa calibrata sul suo esatto profilo. A ciò si aggiunga che la nostra strategia contempla, nell'ambito della flessibilità tariffaria, il ricorso a sconti e promozioni non solo nella fase di acquisizione, ma anche nella fase di mantenimento del cliente. Anzi, devo dire che oggi, dopo cinque anni di attività, il focus è proprio la fidelizzazione del portafoglio.

 
La tariffa deve però equilibrare competitività e valutazione del rischio
Tra le variabili che intervengono nel processo di definizione della tariffa c'è sicuramente la valutazione del rischio, soprattutto quello legato alla frode. Devo dire a questo proposito che proprio le tematiche di rischio ci spingono a cercare costantemente soluzioni innovative e creative, volte a trasformare le minacce in opportunità. Cito solo, come esempio, la convenzione che abbiamo stipulato con il comune di Napoli. Siamo così in grado, anche in aree a rischio frode, di praticare sconti significativi ai clienti che dimostrano regolarità nel pagamento dei tributi municipali.

Qual è il contributo delle tecniche analitiche in questo quadro?
Le soluzione analitiche di SAS ci accompagnano fin dal momento della nostra nascita, ma finora il processo di analisi era, per così dire, frazionato tra gli specialisti dei vari dipartimenti, che operavano su basi dati create allo scopo secondo le necessità. Le condizioni del business sono andate però rapidamente modificandosi. La mole dei dati, soprattutto sotto l'impulso degli comparatori di prezzo che generano una quantità enorme di preventivi, è cresciuta in modo esponenziale. E basti pensare che ogni anno ci troviamo a fronteggiare qualcosa come 10 milioni di preventivi, ciascuno dei quali è corredato da un insieme considerevole di dati.

Il che pone anche il problema della velocità di elaborazione e di risposta
L'acquisizione degli analytics SAS risponde proprio alla necessità da un lato di centralizzare il processo di analisi, salvaguardando la qualità e la coerenza del dato. E dall'altro di accelerare l'elaborazione delle informazioni e la produzione delle analisi e dei report. Ma c'è di più. L'obiettivo finale, per così dire, è quello di porre le basi infrastrutturali della futura piattaforma di Business Intelligence, per consentire agli utenti business di creare le viste necessarie a monitorare e valutare le dinamiche dei fenomeni di interesse.

Al di là del pricing, quali sono gli ambiti applicativi prevalenti?
La flessibilità degli strumenti SAS ci consente di coprire la molteplicità delle esigenze di business via via emergenti. Dai dashboard, che offrono al top management una vista sintetica sulle componenti cruciali del business, come le dinamiche delle vendite e dei preventivi, ai report per le diverse aree funzionali. E mi limito a citare in proposito il marketing per la verifica delle azioni promozionali, i liquidatori per il monitoraggio dei sinistri, le vendite per valutare il sistema degli incentivi e l'impatto delle garanzie, il finance per allineare al budget le dinamiche finanziarie.

Quali sono a suo parere i punti di forza degli strumenti SAS?
Come dicevo, la flessibilità in primo luogo, che ci permette la più ampia libertà di intervento nell'automazione dei processi, nell'integrazione con fonti dati interne ed esterne e nella creazione dei report e dei dashboard. In secondo luogo, l'usabilità che ci mette in grado di indagare e di reperire le informazioni in modo immediato anche nelle aree di maggiore complessità. E infine, ma non per importanza, la capacità di raccordare in modo per così dire nativo il dato grezzo con l'esigenza finale analitica di business, che è poi la missione del dipartimento di Business Intelligence.

Si parlava prima di una futura piattaforma di BI. Qual è l'obiettivo a tendere?
Rendere il management autonomo nell'indagare le dinamiche aziendali di interesse, si tratti di verificare in tempo reale le performance del canale e delle iniziative di marketing oppure di valutare gli andamenti tecnici e proiettarli nel breve periodo. Allo scopo di ottenere una visione chiara e consistente della realtà del business attraverso strumenti sempre più facili da usare.

Articolo tratto da itasascom, 1/2014
Copyright © SAS Institute Inc. All Rights Reserved.

Copyright © SAS Institute Inc. All Rights Reserved.

ConTe.it

Esigenza di Business:

L'acquisizione delle soluzioni analitiche SAS risponde alla necessità di centralizzare il processo di analisi, di accelerare l'elaborazione delle informazioni e la produzione di analisi e report, nonché porre le basi infrastrutturali della futura piattaforma di Business Intelligence.

Benefits:
La flessibilità degli strumenti SAS ci consente di coprire la molteplicità delle esigenze di business via via emergenti

Cito solo, come esempio, la convenzione che abbiamo stipulato con il comune di Napoli. Siamo così in grado, anche in aree a rischio frode, di praticare sconti significativi ai clienti che dimostrano regolarità nel pagamento dei tributi municipali.

Mario Ferraro

Responsabile Business Intelligence, ConTe.it