Referenze / Referenze

SAS Institute srl.
Via Darwin 20/22
20143 Milano
Italia
>Tel 02 831 341 r.a.
Fax 02 581 136 40
www.sas.com/italy/success

Referenze

Printer-FriendlyPrinter-Friendly

Referenze

 

Prevenire è meglio che curare

ASL Pavia: prevedere eventi anomali e trend epidemiologici le esigenze di monitoraggio e controllo per migliorare la gestione del sistema sociosanitario.

La mission dell'ASL della Provincia di Pavia si identifica nel governo di un sistema a rete che, in termini quali-quantitativi appropriati rispetto alle risorse disponibili e compatibilmente con l'equilibrio economico-finanziario, per il tramite di servizi sanitari e sociosanitari pubblici e privati, concorre a garantire il benessere della popolazione assistita che sceglie liberamente le strutture erogatrici alle quali rapportarsi. L'A.S.L. della Provincia di Pavia è da tempo impegnata nella messa in atto di strategie finalizzate alla governance del sistema sanitario provinciale. Conoscere la domanda di prestazioni sanitarie e sociosanitarie rappresenta la condizione essenziale per la programmazione ed il governo dell'intero sistema.

L'ASL svolge funzioni di "controllo" ma è al tempo stesso "acquirente" di prestazioni a livello territoriale. Ne deriva una grande responsabilità nella gestione e nell'allocazione delle risorse destinate al sistema sanitario provinciale. È evidente che potersi avvalere di un sistema informativo basato sull'intenso utilizzo di strumenti consente di monitorare e conoscere a fondo i fenomeni che determinano variazioni di tipo epidemiologico – e conseguentemente economico – dell'ambito territoriale di riferimento. Ciò rappresenta una condizione fondamentale ed irrinunciabile per il management che deve rendere conto della corretta gestione delle risorse assegnate alla propria area.

In tale ottica l'ASL della Provincia di Pavia mira a capitalizzare il patrimonio informativo e a crescere competenze e potenzialità analitiche. Il consolidamento di strutture informative ed informatiche ben strutturate ha consentito lo sviluppo ed il perfezionamento di modelli di indagine e monitoraggio dei fenomeni di interesse: la sperimentazione di strumenti dedicati ad analisi previsionali – quale il Forecast Server di SAS – si configura quindi come evoluzione e crescita delle potenzialità di sintesi informativa di supporto alle decisioni e all'indirizzamento delle azioni di governo.

Prevedere per ottimizzare risorse e percorsi assistenziali
In Lombardia le Aziende Sanitarie Locali non detengono la gestione diretta di ospedali o ambulatori specialistici ma, sulla base di un finanziamento proveniente dalla Regione, si occupano di finanziare le prestazioni sanitarie e sociosanitarie per la popolazione di riferimento.

Le ASL hanno quindi un ruolo di "controllori" ma anche di acquirenti di prestazioni a livello territoriale, come spiega Carlo Cerra, Responsabile del Controllo di Gestione dell'ASL Pavia: "Abbiamo una grande responsabilità nella gestione delle risorse destinate alla Provincia, e per questo dobbiamo monitorare e conoscere a fondo i fenomeni che determinano le variazioni di tipo economico ed epidemiologico sul territorio di nostra competenza." Di conseguenza uno strumento che consenta di effettuare previsioni diventa di grande utilità per il management, che deve rendere conto dell'andamento della propria area.

Percorsi per i pazienti e riorganizzazione interna
Ottimizzare l'allocazione delle risorse attraverso l'individuazione dei percorsi migliori per i pazienti è oggi l'obiettivo primario dell'ASL Pavia. E per il futuro? "Offrire al decisore istituzionale e dell'ASL, a medici di famiglia e specialisti ospedalieri, gli strumenti per interpretare gli eventi e prevedere alcune dinamiche, patologiche ed economiche che consentano risparmi e riallocazione di risorse ma anche una adeguata riorganizzazione di ambulatori e ospedali" conclude Cerra. SAS Forecast Server presenta molte potenzialità di rilievo per l'ASL Pavia. Una valutazione importante è sicuramente la verifica su eventuali superamenti del tetto di budget assegnato agli ospedali della Provincia e la conseguente analisi dello sforamento.

Ottimizzazione delle risorse economiche
"È importante riuscire a prevedere l'avverarsi di situazioni derivanti da alcuni avvenimenti: intercettando per tempo il fenomeno prima che esso degeneri è possibile segnalarlo e intervenire a tutti i livelli, dal più basso a quello regionale" dichiara Cerra. Un esempio chiaro riguarda il consumo di farmaci. In un ambito in cui l'offerta trascina la domanda è normale che, aumentando le possibilità terapeutiche, vi siano a disposizione farmaci sempre più costosi a causa delle spese sostenute dalle aziende farmaceutiche per la ricerca, cosa che contribuisce ad aumentare la spesa sanitaria. Se alla base è importante monitorare il consumo di farmaci, è anche possibile prevederne la discesa dei costi, come già accaduto in passato: dopo un certo numero di anni infatti i farmaci perdono il brevetto e possono essere commercializzati anche dalle aziende che non hanno sostenuto i costi di ricerca. "Queste, che riguardano farmaci a lungo testati, sono reali opportunità per il servizio sanitario" illustra Cerra. "Avendo a disposizione uno strumento di previsione come quello di SAS possiamo prendere in considerazione non solo una statistica generica ma anche eventi esterni che hanno modificato una curva storica, quindi intercettare cosa è accaduto nel passato dopo questi eventi e – prima che qualcosa di analogo si verifichi di nuovo – trarne vantaggio tramite, ad esempio, accordi dell'ASL con i prescrittori (medici di famiglia e specialisti ospedalieri)".

Indagare i trend delle patologie
Ma il progetto SAS non ha solo un'importante ricaduta economica. L'ASL, grazie all'integrazione di tutte le informazioni che riceve relative ad anagrafiche dei pazienti, esenzioni per patologia, ricoveri, esami specialistici, consumi di farmaci, riesce a mappare tutta la popolazione provinciale dal punto di vista epidemiologico, e a indagare sulle patologie più diffuse o i nuovi trend di interesse.

"La popolazione della Provincia di Pavia è la più anziana della Lombardia, quindi possiamo ritenere che la percentuale di malattie croniche aumenterà e cercheremo di stimare sia la futura prevalenza di una certa patologia sia il consumo di risorse che essa potrebbe assorbire nel tempo" afferma il Responsabile Controllo di Gestione. "Il nostro obiettivo principale è quello di garantire l'erogazione del miglior servizio possibile agli assistiti sulla base di risorse predefinite, che devono essere ottimizzate e ben indirizzate" spiega Dario Montermini consulente dell'ASL sul progetto SAS. "Come progetto concreto possiamo citare alcune attività relative all'ambito oncologico. All'interno di un piano strutturato di intervento (Piano Oncologico), la nostra ASL si è fatta promotrice di progetti come:

  • la creazione del Registro Tumori del sud della Lombardia insieme all'ASL Lodi;
  • la mappatura di percorsi socio assistenziali per specifiche tipologie di assistiti (tra cui i malati oncologici) e integrazione con la "Rete Oncologica Lombarda-ROL";
  • la creazione di una "Rete delle Anatomie Patologiche".

Tali progettualità consentiranno la raccolta di dati molto specifici rispetto ai problemi oncologici: attraverso strumenti previsionali come SAS Forecast Server si cercherà non solo di identificare i trend di patologia ma anche di valutare le possibili ricadute di specifiche azioni quali l'attuazione di programmi di prevenzione o di screening. Grazie a queste informazioni, e ferme restando le risorse, si cercherà di identificare i target di popolazione verso cui, o le migliori modalità con cui, indirizzare delle azioni di risposta ai bisogni degli assistiti".

Testimonianza tratta da itasascom (1/2009) - la rivista periodica de fatti, informazione e cultura del mondo SAS.
© Copyright dell'editore. L'articolo non è riproducibile senza il suo consenso.

Copyright © SAS Institute Inc. All Rights Reserved.

ASL della Provincia di Pavia

Esigenza di Business:
Prevedere eventi anomali e trend epidemiologici per ottimizzare le risorse e i percorsi assistenziali.
Soluzione:
Con SAS Forecast Server l'ASL di Pavia è in grado di prevedere, gestire ed allocare la quantità di risorse destinate al sistama sanitario provinciale. Gli strumenti SAS permettono di monitorare e conoscere a fondo i fenomeni che determinano variazioni di tipo epidemiologico -e di conseguenza economico- nell'ambito territoriale di riferimento.

Avendo a disposizione uno strumento di previsione come quello di SAS possiamo prendere in considerazione non solo una statistica generica ma anche eventi esterni che hanno modificato una curva storica, quindi intercettare cosa è accaduto nel passato dopo questi eventi e – prima che qualcosa di analogo si verifichi di nuovo – trarne vantaggio tramite, ad esempio, accordi dell'ASL con i prescrittori (medici di famiglia e specialisti ospedalieri).

Carlo Cerra

Responsabile del Controllo di Gestione dell'ASL di Pavia