e adesso che ho i numeri?

Dopo aver integrato ed elaborato quantità di dati con sofisticate tecniche di Business Intelligence, come fare per presentare in modo efficace i risultati in una riunione di business?

Vediamo uno scenario abbastanza consueto: da grandi quantità di dati esistenti in azienda l’esperto di Business Intelligence ne ricava l’essenza e la esprime graficamente in una semplice curva, ne prevede la tendenza, i pericoli e le opportunità; si decide quindi di organizzare un meeting per la presentazione della curva e per lanciare messaggi strategici, ma può succedere che le slide – preparate talvolta in fretta – non riescono ad esprimere quella essenza nascosta nei dati e tutto il bel lavoro di BI va in fumo, insieme ai pericoli e alle opportunità...

E allora? Questo corso vuole suggerire delle modalità per realizzare singole slide o intere presentazioni che siano efficaci nella trasmissione di dati e messaggi. Un riferimento importante saranno le leggi della Gestalt sulla percezione delle forme, dei colori e delle configurazioni di oggetti nello spazio di una slide e si penserà allo sforzo cognitivo minimo richiesto al pubblico di una presentazione affinché i messaggi arrivino a destinazione senza ostacoli o interpretazioni sbagliate. Nel corso vedremo anche in modo critico casi reali di realizzazione di grafici.

Il corso si rivolge a chiunque sia coinvolto nella preparazione di presentazioni aziendali che siano efficaci nel trasferimento di dati e messaggi: dal management delle unità di business alle segreterie di direzione.
ARGOMENTI
Non solo numeri
Leggi della Gestalt applicate ad una slide: simmetrie, allineamenti, percezione di raggruppa-menti per vicinanza, similarità, colore e forma
La lettura di parole, frasi e titoli: scelta di caratteri, dimensioni, colori, sfondi per la leggibilità di slide
Potere evocativo delle immagini: rapporto col contenuto testuale che devono supportare
Come dare i numeri
Dal testo al grafico: differenze di sforzo cognitivo e capacità di memorizzazione
Quale grafico usare: esempi di buono e cattivo uso dei più comuni grafici
Rapporto fra tipo di grafico e i messaggi che si vogliono evidenziare
Errori comuni nell’uso dei grafici
Grigliate di dati
Tabelle: uso ed abuso di griglie
Meccanismi di evidenziazione degli insiemi Gestalt e allineamenti nelle tabelle: semplificazione dell’analisi visiva
Fra tabelle e grafici: come vengono percepite ed elaborate dal cervello; cosa è preferibile e quando
La Terza via?
Alternativa e integrazione: nuovi modi di rappresentazione di dati, fenomeni,  indicatori attraverso l’impiego della BI Visuale
Là dove non osano i numeri
Slide per il trasferimento di emozioni
Slide e parlato: problemi di sincronia e coerenza; conflitti di attenzione fra le slide proiettate e il presentatore.
E gli altri cosa fanno?
Analisi critica di alcuni esempi di presentazioni di altre aziende nel mondo dove molti sono i peccatori
 
 
Durata
2 giorni
Quota
1.200,00 Euro + IVA
Questo corso fa parte del percorso formativo
BUSINESS KNOWLEDGE SERIES
Come partecipare